Eliche

Questo articolo presenta informazioni tecniche a titolo esemplificativo e non esaustivo per fornire una base di partenza al lettore per ulteriori approfondimenti autonomi. 
L’autore non si assume alcuna responsabilità circa procedure o comportamenti ivi descritti che potrebbero risultare dannosi; a tal riguardo si invita il lettore a consultare e rispettare sempre scrupolosamente quanto indicato dalla casa costruttrice del proprio equipaggiamento e/o strumentazione.

Le eliche del drone sono gli elementi che trasformano la rotazione del motore in propulsione secondo la terza legge della dinamica o principio di azione e reazione.
Questo principio stabilisce che “ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”, allo stesso modo le eliche di un drone per sollevarlo dovranno spostare una massa d’aria pari al peso del drone stesso.
L'efficienza dell’elica contribuisce quindi in modo fondamentale all’efficienza complessiva del nostro mezzo ed è quindi importante che anche questa parte del drone sia sempre in perfetto stato.

Un elica è costituita da un mozzo e due o più pale che possono avere un inclinazione diversa a seconda dell’impiego previsto. L’inclinazione delle pale è definita “passo”, maggiore sarà il passo e maggiore sarà l’incidenza della pale rispetto alla proprio asse. Il passo deve inoltre essere adeguato alla potenza e alla velocità di rotazione dei motori e pertanto ogni drone monta eliche specificatamente progettate.
La maggior parte delle eliche dei droni sono realizzate in resine plastiche o in carbonio a seconda delle caratteristiche meccaniche che devono avere per conformarsi alla tipologia del mezzo. I materiali con cui sono costruite conferiscono infatti all’elica diverso peso, flessibilità e resistenza.
Per evitare che il drone continui a ruotare su se stesso le eliche del drone non hanno tutte la medesima rotazione. Ad esempio un quadricottero monterà due eliche destrorse e due sinistrorse montate in modo alternato.

Veniamo quindi alle buone prassi che possono preservare la vita delle nostre eliche e garantire tante ore di volo al nostro mezzo.
1. Bilanciamento. Prima di montare le eliche sul nostro drone è buona norma assicurarsi che siano ben bilanciate. Questa semplice ma fondamentale operazione si può realizzare grazie a degli appositi strumenti detti “bilanciatori” o anche con sistemi fai da te. In pratica l’obiettivo è verificare ed eventualmente correggere delle differenze di peso tra le pale. Eliche sbilanciate possono creare vibrazioni anche significate al nostro drone che oltre a comprometterne le doti di volo, compresa la perdita di controllo, possono anche danneggiarlo in modo grave.
2. Pulizia. Anche la presenza di sporcizia sulle pale può comprometterne il bilanciamento riducendo l’efficienza. Non è raro infatti che nel corso del volo il drone possa entrare in contatto con insetti, fili d’erba e foglie che possono lasciare depositi anche significativi sulle pale. Una regolare pulizia con un panno umido è sufficiente a risolvere questo tipo di problema.
3. Graffi o scheggiature. Malgrado tutte le precauzioni e l’attenzione che poniamo nel pilotare il nostro drone può capitare che a causa di un atterraggio impreciso o un contatto in volo le eliche possano danneggiarsi. Continuare a volare con un elica danneggiata può essere rischioso sia a causa della perdita di efficienza che ne può derivare, sia per le vibrazioni che possono generarsi. Anche un danno apparentemente minimo può contribuire a ridurre sensibilmente la stabilità e la performance del drone con rischi per la sicurezza. Nel caso di danni ad un elica quindi non perdete tempo e sostituitela prima di riprendere a volare; per questa ragione è sempre bene avere a portata di mano un set di eliche di riserva.
4. Sole. Come noto i raggi UV contribuiscono all’invecchiamento della plastica ed è pertanto buona norma non lasciare le eliche alla luce del sole. Questo oltre ad indebolirne la struttura potrebbe anche deformarla a causa dell’eccessivo calore.
5. Temperatura. Temperature particolarmente rigide posso inoltre rendere estremamente fragile la plastica delle eliche. A tal proposito rispettate sempre le indicazioni circa il range di temperatura ambiente entro cui può operare in sicurezza il vostro drone.
6. Tempo. Il tempo contribuisce anch'esso ad indurire la plastica; se notate che le eliche hanno perso elasticità forse è arrivato il momento di sostituirle.

Aggiornamenti normativa SAPR
NORMATIVA

Aggiornamenti normativa SAPR

AGGIORNAMENTI SULLA NORMATIVA L’uso professionale e ricre…

361
Aggiornamenti normativa SAPR
NORMATIVA

Aggiornamenti normativa SAPR

AGGIORNAMENTI SULLA NORMATIVA L’uso professionale e ricre…

361
Le batterie LiPo
MANUTENZIONE

Le batterie LiPo

BATTERIE Questo articolo presenta informazioni tecniche a t…

49
I motori elettrici Brushless
MANUTENZIONE

I motori elettrici Brushless

MOTORI ELETTRICI BRUSHLESS Questo articolo presenta informa…

29
Le eliche
MANUTENZIONE

Le eliche

Eliche Questo articolo presenta informazioni tecniche a tit…

24
Come fare un rilievo fotogrammetrico
FOTOGRAMMETRIA

Come fare un rilievo fotogrammetrico

Come fare un rilievo fotogrammetrico Questo articolo è att…

15
Come fare un rilievo topografico
RILIEVI TOPOGRAFICI

Come fare un rilievo topografico

Come fare un rilievo topografico con il drone Questo artico…

18